Come puoi fare concorrenza alle strategie di Amazon?

Il logo di Amazon è usato in modo ironico come se fosse un sorriso sul volto di Jeff Bezos

“Per ogni progetto come quello della consegna con droni, ne abbiamo 50 ancora non svelati della stessa complessità e impatto.”

La frase futuristica che hai appena letto è stata pronunciata da Andy Jessy, amministratore delegato di Amazon, durante un’intervista in cui si parlava delle future strategie di Amazon.

Di fronte a uno scenario che sembra andare di male in peggio per le attività geolocalizzate italiane, le domande che più ci vengono poste sono queste.

Io che vendo prodotti, come faccio a fare concorrenza ad Amazon?

Come farò quando avrà un’espansione anche offline e inizierà a penetrare in altri settori?

Non te lo nascondo: la risposta a queste domande non è semplice e richiede un’analisi tutt’altro che immediata.

Inizierò approfondendo il principale motivo per cui questo colosso rappresenta una spina nel fianco per i venditori al dettaglio in Italia… e presto per altre categorie.

Il punto non è infatti lottare contro Amazon (sarebbe una battaglia persa in partenza), ma capire bene come si muove ed essere certo di non prendere iniziative sbagliate che ti mettano ulteriormente in difficoltà .

Come sempre, andiamo in ordine!

Amazon distrugge il commercio? ll primo motivo per cui Amazon è un problema per le attività locali e liberi professionisti

Cosa fai quando hai un colosso che ha una forza del tutto diversa dalla tua, che si muove in modo diverso da te, che può permettersi di affondare la lama in modo molto più pesante per parlare ai suoi clienti?

Jeff Bezos controlla il mondo con droni telecomandati, per mostrare in modo ironico che Amazon è il simbolo di un nuovo capitalismo tecnologico.
“I love capitalism…” Non Cit. Jeff Besos

Come primo punto, ci serve essere consapevoli che un’azienda di questo genere rappresenta un pericolo perché l’Italia è composta per il 90% da micro imprese. 

Capito questo, hai due alternative: o sfrutti la sua scia o ti lasci schiacciare.

Per avere successo con la prima opzione, è fondamentale capire le strategie di Amazon: cosa sta realmente facendo.

Non è infatti questione di essere pro o contro il colosso. Un’analisi razionale del modo di lavorare di questa azienda è il nostro punto di partenza. Un’analisi più oggettiva possibile, che non lasci spazio a interpretazioni o previsioni.

Osservando in modo razionale, vediamo cosa abbiamo davanti oggi.

Qual è il vero problema che crea Amazon? La Strategia di Business

No. Non è solo un problema di concorrenza.

E non riguarda solo la vendita al dettaglio. La strategia aziendale di Amazon è molto più di questo.

Amazon ci ha messo di fronte un negozio che ha tutto, ma non puntano a farti comprare da loro una volta.

L’obiettivo di Amazon è creare l’abitudine nel consumatore di rivolgersi a lui per tutti i prodotti futuri di cui avrà bisogno.

Come? 

Creando un’esperienza molto più alta rispetto alla media. 

Compra con un solo click: persino quei 3 minuti in cui confermi l’acquisto, cambi pagina, inserisci i dati per il pagamento sono stati ridotti a un secondo.

La procedura di acquisto dei prodotti su Amazon è molto veloce, si può acquistare con un solo clic.
“Amazon Buy With 1 Click”

Amazon Prime: paga una quota fissa per avere una spedizione gratuita e veloce (davvero).

Se sei in ritardo per un regalo d’anniversario, mezzora può essere tutto ciò che ti serve per avere tra le mani il regalo per il tuo partner prima di cena!

Neanche se chiamassi d’urgenza il tuo miglior amico per riuscirebbe ad aiutarti allo stesso modo. In mezzora, se vive in città, non è neanche arrivato al posto in cui ha parcheggiato la macchina… figurati andare a cercare un regolo, recuperarlo e portartelo!

Logo di Amazon Prime
“Amazon Prime”

Supporto clienti di qualità incredibile: 100 spanne sopra ogni competitor. Ne parlerò tra poco.

Andando più nel dettaglio, ciò che Amazon è stata in grado di mettere in leva una strategia di marketing critica per generare vendite e conversioni che in inglese prende il nome “Pain of Disconnect”.

Logo del Customer Service di Amazon
“Amazon Customer Service”

La strategia competitiva di Amazon: riuscire a creare una dipendenza razionale ed emozionale

Razionale perché conviene.

Non necessariamente a livello economico, ma quello che compri da Amazon è la comodità e la qualità del servizio. 

Ottieni quello che cerchi, e più rapidamente che comprarlo in negozio. 

Più rapidamente che cercarlo e reperirlo nella tua zona.

Se hai un problema, entro 5 minuti dalla tua richiesta ti chiamano loro. 

Mettono a tua disposizione una struttura stupenda. 

Amazon non è dentro la guerra del prezzo, come molti pensano.

Spesso qualcosa costa anche di più, ma siamo disposti a spendere per quel servizio complementare.

Ed ecco la dipendenza emozionale.

Sai che la transazione è protetta, rapida, e se c’è un problema ti viene tutto sistemato senza rotture infinite e cicli di rincorse e chiamate interminabili.

Prova a pensare a quando compri un elettrodomestico in un qualsiasi negozio e hai un problema. Nella maggior parte dei casi, smatti a reperire il foglio della garanzia, la trovi e vai in negozio incrociando le dita e facendo il segno della croce che non ti trovino il pelo nell’uovo per non ripararlo o sostituirlo. 

Sai bene che qualsiasi cosa fuori posto vuol dire tenerti l’elettrodomestico col problema. 

La tipica eccezione alla garanzia, lo scontrino non reperito, la scatola non era perfetta ecc.

Con Amazon sai che non avrai problemi: la soddisfazione del cliente viene prima della tutela del venditore.

Perché la dipendenza emotiva è così forte? Le leve di marketing strategico di Amazon

I compratori, soprattutto noi italiani, abbiamo due paure:

  1. Paura di essere fregati;
  2. Paura di essere giudicati dagli altri perché ci hanno fregati.

Amazon le ha risolte.

E questo rappresenta un problema per le attività locali italiane: le nostre abitudini sono cambiate.

Se nella maggior parte degli italiani si è inserita una nuova abitudine di acquisto, lo standard offerto da Amazon diventa lo standard che il cliente si aspetta sempre.

Il tuo potenziale cliente è diventato più sofisticato. Ne ho parlato anche qui, nella mia analisi sul mercato saturo.

Se il tuo cliente ha uno standard altissimo a cui si è abituato, come ricevere l’acquisto in un’ora, e poi arriva da te che ci metti 15 giorni a mandargli un preventivo… va a comprare altrove indignato.

Amazon ci ha ri-educati. 

Non vende per guadagnare su una transazione. 

Vende con l’obiettivo di creare un rapporto di dipendenza tra consumatore e Amazon: una volta che hai comprato gli shampoo, provi l’esperienza e sai che andrà allo stesso modo anche quando ti servirà comprare altro.

Amazon vende con l’obiettivo di acquisire e fidelizzare un cliente.

Un uomo si toglie gli occhiali da sole per esprimere meraviglia. In modo ironico, rappresenta l'esperienza di acquisto positiva che il cliente ha su Amazon.
…Claro?

Ed è la stessa mentalità che dovresti avere anche tu. 

È la stessa mentalità che divulghiamo in Wave marketing.

La vera forza di un’attività geolocalizzata non è il cliente di passaggio, ma il cliente fidelizzato

È per questo che la tua priorità per crescere è avere una macchina di acquisizione clienti ben ingranata e saper sfruttare i tuoi asset. 

E l’asset più importante per un’azienda locale sono proprio i clienti.

I tuoi clienti sono l’unica risorsa che puoi mettere a reddito nel momento in cui hai già pagato per acquisirli!

Continuerò a parlarti di come metterti al riparo da minacce come quelle di Amazon, per ora sappi che il tuo miglior punto di partenza è adottare da subito la sua stessa mentalità.

Come fidelizzare e mettere a reddito i tuoi clienti

Gli step da seguire sono semplici.

Ti serve:

  • un piano marketing che ti permetta di attirare i clienti giusti per la tua attività;
  • un piano marketing per sviluppare i clienti verticalmente attraverso meccanismi di conversione e strategie di fidelizzazione.

Questo è ciò di cui si occupa ClientiElite, il nostro programma di marketing specifico per liberi professionisti e attività locali.

Mentre colossi come Amazon prendono sempre più piede, ciò che è in tuo potere è concentrare i tuoi sforzi di marketing parlando esattamente ai clienti giusti: quelli che davvero hanno un problema che sei in grado di risolvere.

Una volta acquisito quel cliente, dedicati a far crescere il suo valore: riuscirai così a lavorare con clienti sempre più preziosi per la tua attività, continuando nel frattempo ad espandere la tua base clienti.

Il metodo ClientiElite

È per questo che in ClientiElite ci dedichiamo alle strategie per costruire una macchina di acquisizione clienti, occupandoci allo stesso tempo di fidelizzare chi ti ha già scelto.

Il marketing personalizzato per acquisire clienti con attività locali.

Se vuoi iniziare da subito a progettare la tua strategia personalizzata e capire come ClientiElite può accompagnarti nella tua crescita, ho un’ottima notizia.

I nostri potenziali partner hanno a disposizione de una prima sessione strategica!

Tutto quello che devi fare è candidarti cliccando QUI.

Ti parlo di candidatura perché non prendiamo in carico progetti prima di esserci assicurati che ci siano le condizioni necessarie per lavorare insieme e per garantirti il raggiungimento dei risultati che vuoi ottenere.

La candidatura ci serve innanzitutto per verificare, in base ai tuoi obiettivi, se abbiamo già a disposizione strategie il cui successo è stato ampiamente testato. 

La nostra selezione è una garanzia di risultati sia per te che per noi, che basiamo il nostro successo su quello dei nostri partner.

Recensione testuale di Emanuela sui servizi di Wave Marketing.

Il secondo motivo per cui trovi una candidatura è che garantiamo l’ESCLUSIVA DI ZONA ai nostri partner: lo riteniamo un modo molto etico di lavorare che in più ci aiuta a massimizzare i risultati delle campagne visto che non togliamo fette di potenziali clienti a un partner per portarle al suo concorrente.

Per poter iniziare a lavorare insieme, non dobbiamo quindi essere già impegnati con un tuo competitor.

Clicca qui per scoprire se abbiamo disponibilità nella tua zona.

Se l’esito della tua candidatura sarà positivo, ti contatteremo per fissare la tua prima sessione strategica, che sarà completamente gratuita e potrai porre tutte le domande che ritieni opportune.

Speriamo di conoscerti presto!

Torna su
ABOUT US
ABOUT US
ABOUT US
ABOUT US
ABOUT US